Nell’articolo di oggi all’interno del nostro blog parliamo della nuova piattaforma di gestione CareAR, proprio riferito a questo, Xerox ha annunciato la costituzione di una società che consolida CareAR, DocuShare e XMPie.

Combinando il sistema di gestione dei contenuti di Docushare, la piattaforma crossmediale di XMPie e il motore di intelligenza artificiale PARC Alto di Xerox, la piattaforma estesa di esperienza di servizio CareAR potrà supportare la forza lavoro del servizio con gli strumenti visivi e l’accesso ai dati necessari per fornire costantemente esperienze di servizio di alta qualità per i dipendenti dei servizi e i clienti finali, il tutto potendo ridurre i costi operativi e le emissioni di gas serra dei fornitori di servizi.

La tecnologia della realtà aumentata si integra con ServiceNow e consente ai tecnici dell’assistenza di confrontarsi con tecnici più esperti attraverso istruzioni in tempo reale assistiti da AR. La piattaforma di gestione dell’esperienza dei servizi di CareAR è progettata per essere totalmente indipendente dal settore e si integra perfettamente con la piattaforma ServiceNow, il quale è leader del flusso di lavoro digitale, garantendo così un approccio end to end a ordini di lavoro, casi ecc. offrendo risultati di alta qualità ai clienti ma non solo.

La tecnologia della realtà aumentata dell’azienda sta sconvolgendo l’ecosistema di erogazione dei servizi e affrontando nuove e numerose sfide chiave riferite alla sostenibilità e alla forza lavoro, ad esempio:

Il potenziamento di quest’ultima supportata con strumenti visivi e l’accesso ai dati necessari per offrire costantemente un’esperienza di servizio di alta qualità per i dipendenti del servizio e i clienti finali, il tutto però riducendo i costi e le emissioni di gas serra.

Oltre a questo, possiamo parlare anche dell’aiuto a risolvere i problemi relativi alla forza lavoro, principalmente associati a una forza lavoro in pensione; infatti, questa situazione porta le organizzazioni di servizi a non poter fare più affidamento all’apprendistato il quale ha sostenuto le aziende per decenni, per questo CareAR aiuterà a sfruttare e ottimizzare il tempo dei dipendenti esperti e consentirà ai lavoratori inesperti invece di attingere a un archivio di conoscenze.

Possiamo anche affermare che CareAR facilita le azioni preventive di manutenzione a distanza, riducendo così l’invio dei tecnici, inoltre, riducendo le spedizioni si potranno ridurre i mezzi che trasportano materiali, riducendo cosi le emissioni di carbonio.

Xerox ha acquisito CareAR per poter fornire le funzionalità di cui le industrie ad alta intensità di servizi hanno bisogno, con istruzione in tempo reale, strumenti visivi e accesso ai dati a portata di mano di qualsiasi utente, il tutto guidato dall’intelligenza artificiale.

Tutto questa innovazione è data dal percorso di Xerox da quando è stata fondata, in cui ha continuamente ridefinito l’esperienza sul posto di lavoro, sfruttando la posizione di leadership nella tecnologia di stampa per ufficio e produzione, espandendosi in software e servizi per poter alimentare in modo sostenibile la forza lavoro di oggi.

Ma questa continua ricerca di innovazione è ancora attiva in Xerox, coltivando questa eredità di innovazione della tecnologia, per la trasformazione digitale, per la realtà aumentata, l’automazione dei processi, la produzione additiva e molto altro ancora, tutto ciò rende il lavoro migliore ai clienti.

 

 

 

Xerox annuncia CareAR Software Business

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *