Nel nostro blog parliamo di come oggi più che mai le aziende devono essere in grado di poter produrre articoli su misura. La produzione intelligente consente ai responsabili della produzione di individuare e reagire ai cambiamenti all’interno degli stabilimenti, cosi come anche ai mercati.

Come prima cosa prima di addentrarci in questo argomento è utile fare delle osservazioni tipo:

La produzione intelligente implementa e migliora l’agilità operativa e l’efficienza favorendo al contempo l’innovazione, ma per avere successo, l’implementazione della produzione intelligente richiede che l’azienda, la catena di fornitura e i clienti siano allineati.

Inoltre, dobbiamo dire che una piattaforma di produzione intelligente aumenta notevolmente i dati da integrare, gestire e condividere in modo accurato, veloce ecc.

Essa integra la progettazione, l’operatività e informatica alla fine di acquisire, analizzare e fornire i dati sulle prestazioni necessari per prendere decisioni, sia automatizzate che formulate da persone, in modo tale da adattarsi al cambiamento delle condizioni all’interno di stabilimenti, catene di fornitura e mercati.

Gli stabilimenti implementano la produzione intelligente adottando sistemi ciberfisici che migliorano l’agilità operativa e l’efficienza, favorendo al contempo l’innovazione.

Inoltre, grazie ai dati in tempo reale sulle prestazioni dei sistemi, analizzati tramite tecniche di intelligenza artificiale, consentono di organizzare le persone, i processi di produzione e le risorse della catena di fornitura. L’analisi dei dati abbinata a una vista consolidata delle strutture produttive ottimizza le decisioni a livello nazione e internazionale.

I macchinari e i processi di assemblaggio flessibili consentono di prendere decisioni all’ultimo minuto su quando e dove cosi come su quanto produrre.

Anche se la produzione di volumi elevati con macchinari specializzati, non scomparirà, sta prendendo piede la produzione di articoli personalizzati e in piccole quantità attraverso la stampa 3D.

 

Dobbiamo dire che comunque la maggior parte delle aziende è già digitale sotto alcuni aspetti, come ad esempio con l’utilizzo di CAD per prodotti e prezzi, ma quando si tratta di produzione, il software che gestisce l’attività spesso non è integrato con le piattaforme aziendali. Le negligenze risultanti hanno un impatto negativo sul tempo e sui costi per realizzare i prodotti ma questa nuova integrazione potrà aiutare a superare questi limiti.

L’accesso a dati importanti riguardo la produzione consente di valutare in tempo reale i comportamenti e le tendenze dell’azienda  e se abbinata a sistemi di produzione che riescono ad essere flessibili , genera una capacità di risposta agile altrimenti sarebbe difficile da ottenere, un esempio è la realtà aumentata, in cui è utilizza la versione digitale dii attrezzature e sistemi per apparire sul display, dove il lavoratore legge le informazioni utili, incluse le operazioni da svolgere per risolvere il problema , mentre guarda l’attrezzatura  e questo avviene in modo simile anche per la stampa 3D in cui è possibile sostituire velocemente i componenti rotti dove i pezzi di ricambio non sono disponibili o non esistono, quindi possono eseguire una scansione del componente danneggiato e creare il prodotto con la stampa 3D.

Tutto ciò ha portato ad un aumento dell’efficacia complessiva delle attrezzature del 15%, ma non solo, ha portato un aumento della produzione del 20%, un miglioramento del coinvolgimento dei dipendenti pari al 45-80% e una riduzione dei costi per la manutenzione, logistica, materiali ed energia pari al 25/40%

Questi vantaggi non si limitano solo agli stabilimenti, ma anche allo sviluppo dei prodotti e ai tempi di commercializzazione, infatti la digitalizzazione  è fondamentale per migliorare i processi fisici.


Produzione intelligente, pronti al cambiamento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *