Nell’articolo di oggi all’interno del nostro blog parleremo dei vari aspetti della stampa, ad esempio durante la pandemia globale molte aziende sono state soggette a vulnerabilità nella loro catena di approvvigionamento, ma al tempo stesso ha rafforzato il ruolo della stampa 3D. Questo tipo di stampa è come uno strumento in più nel kit, non solo per soddisfare le domande attuali, ma anche per produrre tutto ciò che potrebbe richiedere il cliente.

Gli usi della stampa 3D includono lo sviluppo di nuovi prodotti, ma non solo, anche strumenti di produzione, maschere e dispositivi ecc. Questo tipo di stampa offre un livello di rischio gestibile con una valutazione approfondita dei potenziali partner. Inoltre, questa stampa offre il processo additivo di unione di materiali per creare oggetti basati su modelli digitali, l’unione avviene strato per strato, in un processo continuo, il processo additivo distingue la stampa 3D dalle tecnologie di produzione sottrattive e formative come lavorazione, fusione e stampaggio, gli oggetti sono l’output fisico della stampante 3D, creato utilizzando modelli digitali, come ad esempio file CAD e dati di scansione

Tornando un momento al discorso riferito alla pandemia, possiamo dire che quest’ultima ha evidenziato vulnerabilità nella catena di approvvigionamento di ogni organizzazione, ed alcune con risultati devastanti. Effettivamente uno studio sui professionisti della gestione della continuità operativa ha rilevato che 3 su 4 hanno dichiarato un’emergenza e che così facendo, un terzo ha riscontrato problemi di ripristino significativi con uno o più processi aziendali critici. Per quanto riguarda la stampa 3D , essa può rafforzare la catena di approvvigionamento, consentendo una produzione elastica e basata sulla domanda, questo porta  alla riduzione dei tempi di consegna e dei costi oltre a garantire un supporto alla produzione ad ogni cliente.

I progressi nell’hardware, nei materiali stampabili e nei software di progettazione, insieme alla continua innovazione tecnologica rendono praticabile la stampa 3D nella catena di approvvigionamento, ad esempio, la tecnologia di stampa a metallo liquido di Xerox può ridurre i tempi di produzione da giorni a ore, inoltre il tempo di ciclo è più veloce grazie al processo di post elaborazione più breve, la stampa 3D a metallo liquido Xerox riduce anche il costo delle parti utilizzando leghe standard.

Ma un vantaggio molto importante in ogni tecnologia di stampa 3D è la libertà di progettazione che non può essere raggiunta con la produzione tradizionale. È possibile ridurre il consumo di materiale e ridurre il peso senza compromettere le proprietà meccaniche ed il modo per farlo è sfruttare gli strumenti software che supportano DfAM.

Il software di progettazione assistita da computer supporta la progettazione generativa di nuove parti e la riprogettazione di quelle esistenti, consentendo al software di eseguire migliaia di interazioni di progettazione in base ai parametri di prestazione impostati dal tecnico, così da ottenere i progetti desiderati.

Il risultato può massimizzare la capacità della stampa 3D nella realizzazione di oggetti che non possono essere sviluppato da nessun’altra tecnologia di produzione, tutto ciò consente di costruire il proprio business di stampa 3D utilizzando tutti gli strumenti che questa tecnologia consente di utilizzare

La stampa 3D di Xerox: ingegno, elasticità, resilienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *