In questo articolo oggi parliamo dei segnali che possono presentarsi inerenti alla stampa e che consentono di capire immediatamente  se è necessario un aggiornamento della tecnologia di stampa, tra i più comuni possiamo citarne quattro.

  • Negli ultimi anni abbiamo potuto notare una tendenza insistente al ribasso sui prezzi nel mercato della stampa a causa dell’emergere tipografie online, soprattutto per i loro costi inferiori, che apporta una fetta più ampia di clienti e tempi di consegna ridotti, tutto questo ha reso difficile competere, ma la competizione non è solo online, i concorrenti locali potrebbero vendere il prodotto con margini ridotti, tutto questo per mantenere la quota di mercato. Si potrebbe essere tentati ad adottare la stessa strategia, ma competere sul prezzo è una corsa verso il basso, ma la risposta vincente a tutto questo è differenziarsi, offrendo servizi con un valore aggiunto che né i concorrenti online , né quelli offline possono eguagliare, offrendo lavori premium a un prezzo vantaggioso, cosi da diventare un simbolo prezioso invece che è essere “ un’altra semplice tipografia “ , l’aggiornamento della tecnologia di stampa potrebbe aiutare molto ad arrivarci.
  • Il secondo punto molto importante da tenere in conto sono i margini di profitto, i quali vengono molte volte consumati dai rifiuti che si producono, se si sta utilizzando una tecnologia meno recente si potrebbe pensare che i rifiuti prodotti siano normali, ma quelli dovuti a un errato allineamento o l’inclinazione, l’inceppamento oppure i problemi alla densità del colore potrebbero costringere a buttare via un intero lavoro. Tutto questo invece non è normale, i rifiuti si sommano e possono seriamente consumare il margine di profitto, queste problematiche portano di conseguenza ad un calo di produttività, le macchine da stampa più recenti automatizzano e semplificano i processi come ad esempio il controllo della temperatura della carta o lo sgombero automatico dei fogli, al contrario dei prodotti del passato che invece causavano molti sprechi.
  • Il successo del proprio lavoro e la redditività si riducono solamente alla velocità con cui si riesce a lavorare e produrre utilizzando la tecnologia in nostro possesso, i lavori di stampa richiedono molto tempo per essere configurati soprattutto quelli complicati, anche i lavori che si ripetono a volte richiedono tanto tempo quanto l’originale , questo perché i parametri devono essere re-inseriti, ad esempio davanti ad uno stock più pesante la macchina funzionerà a velocità più bassa e questo porterà ad un aumento del lavoro che si accumula, ma con le nuove tecnologie è possibile fare ciò che in passato era impensabile, infatti grazie ad una configurazione dei lavori più rapida e al salvataggio del lavoro sarà più semplice che mai ripetere le tirature di stampa.
  • Infine, possiamo parlare di quante aspettative abbiamo sui nostri lavori, ma soprattutto delle aspettative sempre maggiori che hanno i clienti, che porta di conseguenza a un valore più alto di complessità , ad esempio potrebbero desiderare nuovi materiali come quelli in plastica, pellicola o tessuto o forse potrebbero volere lavori più complessi come quelli pieghevoli o con supporti che porta ad andare oltre le capacità della macchina in possesso, quindi ci si trova ad una scelta e cioè se non accettare questi lavori oppure trovare una soluzione che nel lungo periodo sia in grado di poter rispondere alle esigenze dei clienti.

In conclusione, quindi possiamo dire che la tecnologia è avanzata e avanzerà sempre più velocemente, Xerox cerca continuamente di mantenere il passo con i tempi per poter dare continuamente la soluzione alle esigenze dei propri clienti a costi contenuti, infatti questo porterà i clienti che decideranno di adottare le nuove soluzioni avranno presto maggiore successo in minor tempo.


Quattro segnali per aggiornare la tecnologia di stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *