Xerox è pronta probabilmente a compire una mossa audace che unirebbe due stelle della tecnologia, secondo alcune indiscrezioni lanciate dal Wall Street Journal  Xerox starebbe valutando la possibilità di fare un’offerta per l’acquisizione di HP e secondo alcune persone vicine, questa operazione avrebbe un valore di mercato di circa 27 miliardi di dollari.

Nel frattempo, Xerox ha annunciato di aver siglato accordi con Fujifilm Holdings Corporation, questo porterà enormi opportunità di crescita, sbloccando un significativo valore e fornendo maggiore chiarezza ai clienti, aiutando a velocizzare la trasformazione in una società digitale.

Xerox prevede di utilizzare opportunisticamente i proventi per perseguire accrescimenti di fusioni e acquisizioni nei settori core e adiacenti.

Le chiusure delle transazioni di vendita sono soggette al ricevimento dell’approvazione normativa in Giappone e dovrebbero avvenire entro questo mese, ma non ci può essere alcuna garanzia riguardo ai tempi di completamento del processo di revisione normativa che potrebbe ritardare i tempi di chiusura.

Xerox inoltre sta valutando l’acquisizione di HP, produttore di personal computer e stampanti, nello specifico secondo quanto riferiscono fonti a conoscenza dei fatti a Dow Jones, Xerox sta valutando la possibilità di fare un ‘ offerta in contanti e azioni per HP, che ha una valutazione di mercato di circa 27 miliardi di dollari, quindi per tutto ciò, il consiglio di amministrazione avrebbe iniziato a discutere di un possibile deal. Ed alcuni elementi depongono a favore di Xerox, ad esempio l’azienda si aspetta proventi pari a 2,3 miliardi di dollari dalla cessione della sua partecipazione nella joint venture con Fujifilm Holdings.  Questa azione avverrebbe a premio ed inoltre la voce si fa più insistente dato il ricevimento di un impegno informale da una tra le maggiori banche in USA che avrebbe manifestato la volontà ad affiancare Xerox nell’eventuale operazione di acquisizione di HP.

Xerox è una società che ha essenzialmente due anime, la prima quella storica è il business delle stampanti, ad oggi focalizzato sul segmento professione e per l’appunto un po’ consolidato. Poi c’è il mondo dei servizi quali, ad esempio, quelli per la gestione documentale nelle aziende.  Con questa mossa la società potrebbe da una parte integrare l’offerta sulle stampanti con prodotti di HP e dall’altra, estendere la sua gamma prodotti con l’hardware realizzato dalla stessa HP.

In conclusione, possiamo dire che nel terzo trimestre Xerox del 2019 ha riportato ricavi per 2,2 miliardi di dollari di fatto in linea con il dato del quarter precedente. Facendo un’analisi di questo ultimo anno possiamo dire che le azioni hanno registrato un balzo dell’84% quest’anno, portando altri dati a favore di Xerox, ma non avendo ulteriori notizie certe attendiamo nuove azioni che avverranno prossimamente e che chiariranno sicuramente molti punti


Aria di novità in casa Xerox ed eventuale acquisizione di HP