Oggi nel nostro blog affrontiamo un argomento abbastanza importante, il quale affronta un punto che incuriosisce molti di noi in quanto è basato su analisi, ipotesi e ricerche che proiettano quello che dovrebbe essere il futuro del nostro modo di lavorare.

Ma iniziamo dicendo che come ben sappiamo la tecnologia avanza ad un ritmo impressionante ed è per questo che il settore della stampa dovrà attraversare profondi cambiamenti in questi anni e facendo un’analisi si prospetta che avvengano entro il 2025.

Attraverso i risultati ottenuti da questo nuovo studio è stato possibile rilevare, come, sebbene il settore sia ottimista riguardo il futuro, riconosca anche gli importanti cambiamenti necessari a livello di struttura aziendale, di cultura e innovazione.  Sebbene molte aziende prevedano che la stampa continuerà a rivestire un ruolo chiave per molte attività aziendali, ci si aspetta anche che la digitalizzazione accresca notevolmente allo stesso tempo.

La buona notizia in tutto ciò è che la maggior parte dei clienti finali prevede che la stampa riuscirà a mantenere un ruolo importante per il supporto del business. Infatti, è molto più probabile che gli uffici diventino ambienti con “meno carta” piuttosto che ambienti totalmente digitali, infatti la maggior parte degli intervistati afferma che la stampa è importante soprattutto per le attività aziendali giornaliere, il resto delle persone intervistate si aspetta che la stampa riesca a ricoprire un ruolo ancora più importante anche dopo il 2025.

Durante questa ricerca si è rivelato che la sicurezza e il cloud sono ritenute aree chiave in cui investire da subito ed infatti la maggior parte delle persone ritiene che la sicurezza sia la priorità principale, seguita dal cloud computing e dalla mobilità, in percentuali minori ma pur sempre abbastanza alte.

Tutto ciò fa prevedere un’accelerazione delle iniziative di digitalizzazione e quindi che l’acquisizione dei documenti, dei flussi di lavoro e gli strumenti di collaborazione e lavoro da remoto, riduca le operazioni di stampa.

Alla base di qualsiasi attività di stampa gestita (MPS) di successo esiste una valutazione approfondita e completa dell’infrastruttura di stampa, per aiutare le aziende a comprendere al meglio le modalità di utilizzo e le opportunità di ottimizzazione, infatti i servizi MPS favoriscono la trasformazione, rappresentando anche un approccio comprovato per supportare le attività di digitalizzazione attraverso l’ottimizzazione dei flussi di lavoro digitali e cartacei.

Xerox vanta una grande esperienza in questo settore e nell’aiutare le aziende a sfruttare gli investimenti sui dispositivi multifunzione e nell’implementazione di strumenti per l’integrazione dei flussi di documenti. Inoltre, l’analisi dei dati rappresenta una componente chiave per l’efficacia delle valutazioni e delle scelte strategiche aziendali che i fornitori di MPS conducono per aiutare i clienti a migliorare continuamente l’efficienza e i risparmi di costo.

Infine possiamo dire che per affrontare un discorso di questo tipo, cercando di proiettare alcune possibilità che potrebbero presentarsi in un imminente futuro, Xerox adotta un approccio olistico, soprattutto per analizzare i dati delle attività MPS e questo include servizi come ad esempio l’analisi ( diagnostica, prescrittiva, descrittiva) basandosi su livelli precedenti per offrire progressivamente informazioni sempre più dettagliate.


Quocirca Print 2025 – Il futuro della stampa nell’ambiente di lavoro digitale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *